• 25 Sep 2020

Riforma della Legge Fornero e quota 100. UGL Medici: si rischia la paralisi della sanità

MagazineComunicati

img

04

Oct

Riforma della Legge Fornero e quota 100. UGL Medici: si rischia la paralisi della sanità

70mila medici in pensione nel 2019 dopo la riforma della Legge Fornero elaborata dal Governo e l’introduzione della “quota 100”. Le organizzazioni sindacali hanno lanciato l’allarme paventando lo scenario di un consistente svuotamento degli ospedali.

“Perdere dai 50mila ai 70mila medici nel solo 2019 in base all’aggiornamento della cosiddetta ‘quota 100’  significa di fatto paralizzare la sanità italiana” ha detto il Segretario Nazionale Ugl Medici Dott. Pierluigi Franco ai microfoni di RCS Communication.

“Negli ultimi 5 anni abbiamo perso circa 7000 medici, e con uno zero in meno ci siamo già trovati in difficoltà”, spiega ancora il Segretario, che lancia una proposta alla politica: “La proposta di Ugl Medici è quella di impiegare i medici prossimi alla pensione come tutor dei giovani che iniziano a esercitare la professione, preservando la loro dignità sottraendoli ai turni massacranti, ma inserendoli comunque nelle realtà ospedaliere come tutor per i giovani che arriveranno”.

Continua a Leggere