• 29 Sep 2020

UGL Medici: Disponibilità del Pellegrini su pronto soccorso otorino e oculistico. Richiesto intervento per fornire risorse adeguate.

MagazineComunicati

img

07

Jun

UGL Medici: Disponibilità del Pellegrini su pronto soccorso otorino e oculistico. Richiesto intervento per fornire risorse adeguate.

Napoli, 7 giugno 2018 – Premessa e riconosciuta l’assoluta necessità per la città di Napoli di rendere attivo H24 un pronto soccorso otorino e oculistico, misura attualmente non realizzata anche se prevista dal piano ospedaliero regionale vigente.

Si attende al momento l’apertura del PS dell’Ospedale del Mare e la riattivazione del PS Orl ed Oculistico presso il Cardarelli, in accordo con il piano regionale che prevede tali servizi presso i DEA di II livello.
L’Ospedale Pellegrini, in attesa dell’annunciata apertura dell’Ospedale del Mare, ha rappresentato piena disponibilità a continuare ad accogliere le emergenze di otorinolaringoiatria e oculistica pur non essendo un DEA di II livello. Si deve però sottolineare che, a causa del passaggio di gran parte del personale all’Ospedale del Mare, il pronto soccorso oculistico ed Orl del Pellegrini potrebbe essere presto costretto a cessare la sua attività. Il personale oculistico del Pellegrini vorrebbe tuttavia continuare a fornire il suo servizio solo se saranno fornite alle strutture risorse e budget adeguati e nonostante ciò non sia previsto dal piano ospedaliero vigente e dal DM 70/2015.
UGL Medici sottolinea inoltre che l’Ospedale San Giovanni Bosco, riconosciuto come DEA di I livello, risulta sprovvisto di un servizio di otorinolaringoiatria, in inottemperanza del DM 70/2015.
La paventata possibilità , dunque, che il servizio di pronto soccorso otorino e oculistico per la città di Napoli sia fornito esclusivamente dall’Ospedale San Paolo, DEA di I livello, appare in contrasto con quanto stabilito dal piano Ospedaliero.
Si richiede pertanto che sia al più presto disposto un piano d’intervento adeguato in grado di far fronte a una necessità essenziale per la salute dei cittadini.

Dott. Pierluigi Franco, Segretario Nazionale Ugl Medici

Continua a Leggere